Franco Colomba

Il successo con la Juve Stabia e soprattutto quello nel derby col Verona sembravano aver riportato tranquillità al Padova, tornato in zona playoff, ma il ko interno nell’altro derby col Vicenza ha fatto nuovamente crollare le certezze per la squadra di Colomba, che adesso non può più sbagliare. Di fronte una Pro Vercelli probabilmente all’ultima spiaggia per credere ancora in una salvezza che a questo punto avrebbe del miracoloso.

PADOVA: Gli infortuni non danno tregua a Colomba, e in settimana Renzetti e Iori si sono aggiunti alla già lunga lista. Il regista sarà Viviani, con De Vitis mezzala; in difesa Trevisan sarà spostato a sinistra con Dellafiore al centro. Davanti dovrebbe essere la prima da titolare per Bonazzoli, che tornerebbe a giocare un match dal 1′ dopo quasi un anno.

PRO VERCELLI: Braghin è piuttosto in emergenza, visto che all’elenco degli assenti si sono aggiunti Greco e Scavone, fermato da un’influenza. Si rivede Filkor, che è stato convocato ma difficilmente sarà della partita. Erpen torna dalla squalifica e partirà da destra con la possibilità di spostarsi sulla trequarti secondo l’andamento della gara.

Probabili formazioni:
Padova (4-3-3): Silvestri; Rispoli, Legati, Dellafiore, Trevisan; De Feudis, Viviani, De Vitis; Farias, Bonazzoli, Cutolo. All.: Colomba.
Pro Vercelli (4-4-2): Valentini; Modolo, Borghese, Ranellucci, Scaglia; Erpen, Genevier, Appelt Pires, Cristiano; Eusepi, Ragatzu. All.: Braghin.