Pierpaolo Bisoli

Alla vigilia di Reggina-Cesena, il tecnico bianconero Pierpaolo Bisoli ha parlato in videoconferenza da Catanzaro, dove la squadra è in ritiro per preparare la partita: “Veniamo da una gara persa contro il Crotone in cui però non avevamo demeritato. La nostra stagione si conferma tribolata, ma io l’avevo detto che avremmo dovuto lottare fino alla fine. I ragazzi avevano fatto talmente bene dopo la pausa invernale che in molti hanno pensato che potessimo ambire a qualcosa di più rispetto alla salvezza, ma il nostro obiettivo primario resta salvarci e sono convinto che questo gruppo abbia la forza per farcela. Rispetto a Crotone non ci saranno Parfait per squalifica, Gessa per infortunio e anche Comotto per un affaticamento muscolare e D’Alessandro che è ancora dolorante al piede. Recuperiamo invece Coppola, che tornerà tra i titolari in mezzo al campo, e sto pensando ad un centrocampo a tre. La Reggina è una squadra che non molla mai, credo che sia la squadra che ha recuperato più partite una volta andata in svantaggio, 12 in totale; questo significa che ci crede e fino al triplice fischio sa restare in partita. Cercheremo di fare la nostra gara per mettere insieme più punti possibili, consapevoli che qualunque sia il risultato non cambierà il nostro obiettivo finale”.