Pro Vercelli, le parole di Braghin alla ripresa degli allenamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:06
Maurizio Braghin

La Pro Vercelli ha ripreso gli allenamenti questa mattina con la novità Maurizio Braghin, richiamato al timone della squadra al posto di Giancarlo Camolese. Il tecnico della promozione, che era stato esonerato dopo la 9a giornata, ha espresso così le sue sensazioni in conferenza stampa: “Tornare a Vercelli dopo qualche mese è stata una grande soddisfazione personale – si legge sul sito ufficiale della società, www.fcprovercelli.it -. Avrò la possibilità di sedermi in panchina nel nostro stadio rinnovato. So benissimo che quello che ci aspetta è difficilissimo: una bella avventura da vivere con una squadra che verrà modificata nei prossimi giorni con cessioni e innesti. Dovremo assolutamente cambiare atteggiamento: non parlo solo di mercato, ma anche a livello di interpretazione della gara che dovrà essere assolutamente diversa. Vogliamo e dobbiamo tornare ad essere la Pro Vercelli degli ultimi anni: aggressività, corsa, grande intensità. Per salvarsi nelle prossime 20 partite servono 9 vittorie, magari anche 8 per via delle penalizzazioni. Dobbiamo scendere in campo senza paura, correndo ai 100 all’ora su ogni pallone. Ci aspettano 20 battaglie, 20 finali: chi arriverà di nuovo dovrà possedere grande cuore e mettere in campo sudore e fatica. Io non dimentico: dai vercellesi (tifosi, gente normale e giornalisti) ho ricevuto molti attestati di stima che mi hanno fatto enorme piacere. A partire dalla gara del 26 gennaio dobbiamo tornare a giocare da Pro per coinvolgere di nuovo i tifosi: sarà fondamentale l’apporto del nostro pubblico”.