Michele Serena

Due sconfitte consecutive, quattro partite senza vittoria dopo il 5-1 al Livorno, tre senza segnare. I numeri recenti dello Spezia re del mercato estivo impongono al tecnico Serena di non poter più sbagliare. Dall’altra parte, però, ci sarà un Crotone che, se fuori casa ha fatto sempre più fatica, è imbattuto da quattro giornate e nell’ultima ha fermato il Verona.

SPEZIA: Serena deve fare i conti anche con l’infermeria piena: sono out Lollo, Di Gennaro, Madonna, Schiavi e anche Bovo, che dovrà stare fermo un mese per l’infortunio subito a Vercelli. Rispetto all’ultima gara, il tecnico potrebbe schierare un attaccante in meno, con Mandorlini e Sammarco in mezzo al campo e Crisetig alle spalle di Sansovini e Antenucci.

CROTONE: Dal canto suo Drago dovrà fare a meno di Gabionetta, che ieri non si è allenato per una contrattura e molto difficilmente potrà essere in campo dal primo minuto. Il brasiliano è però l’unico acciaccato per il tecnico calabrese, che quindi potrà confermare dieci undicesimi della formazione che ha pareggiato col Verona.

Probabili formazioni:
Spezia (4-3-1-2): Iacobucci; Piccini, Benedetti, Goian, Garofalo; Mandorlini, Sammarco, Porcari; Crisetig; Sansovini, Antenucci. All.: Serena.
Crotone (4-3-3): Caglioni; Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Maiello, Eramo, Galardo; Ciano, Calil, De Giorgio. All.: Drago.