Farias (Getty Images)

 

Queste le pagelle di Pro Vercelli – Padova, decimo turno del campionato di Serie B.

PRO VERCELLI

Valentini 6: Poco impegnato nel primo tempo. Nel secondo tempo, incolpevole sulle due reti del Padova.

Ranellucci 5,5: Tiene bene la posizione nella prima parte di gara. La pressione di Farias lo mette in difficoltà nella seconda parte del match. (Zigoni 6: regala centimetri importanti nel reparto avanzato della Pro. Nelle prossime uscite, può trovare maggiore spazio)

Cosenza 6: Prestazione sufficiente per il centrale. L’occasione capitata sui piedi di Granoche nel primo tempo avrebbe potuto condizionare di molto la sua prestazione.

Masi 5,5: Meno sicuro del solito. Il centrale, di proprietà della Juventus, fatica in fase di impostazione. Nel secondo tempo prova ad avanzare il raggio d’azione. L’espulsione gli farà saltare il match di Brescia.

Scaglia 5,5: Si vede poco in zona offensiva. Camolese lo tiene ancorato dietro. Quando si propone in avanti, dai suoi piedi non nascono cross etichettabili come pericolosi.

Espina 6: Buona sostanza, come sempre. Si propone in avanti, ma senza andare mai a conclusione.

Appelt 5,5: Ci prova, ma solo sui calci piazzati. In cabina di regia, non riesce a dar la solita idea di gioco.

Scavone 6 : Il centrocampista ritorna in campo dopo la lunga assenza (mancava dalla prima gara di campionato). Alla fine ha la palla del pareggio ma finisce di poco a lato.

Fabiano 6,5: Uno dei migliori della Pro Vercelli. Si fa vedere in avanti con buona continuità e prova ad arrivare in zona gol, dove, tuttavia, si dimostra poco preciso.

Caridi 6: Sprazzi di bel gioco partono dai piedi del trequartista calabrese. Buon primo tempo. Nella seconda frazione non riesce a trovare maggiore ispirazione. Esce nel corso della seconda frazione. (Tiribocchi 6: Prova a spronare i suoi. La grinta non gli manca anche se è ancora lontano dai suoi standard)

Di Piazza 5: Si muove tanto ma i compagni non riescano a pescarlo. E’ isolato, in mezzo ai difensori del Padova. Esce nelle prime fasi del secondo tempo. Prestazione magra. (Casoli 7: gol e non solo. Il centrocampista dona grande quantità nel corso della seconda frazione. Cerca di rianimare la gara, inutilmente. Un buon punto di riferimento per Camolese nel prosieguo di stagione).

All. Camolese 6: Dopo una settimana di lavoro è difficile riuscire a mettere in campo la giusta formazione. Di Piazza, in avanti, è avulso. I cambi, tuttavia, sono giusti anche se non permettono di avere al pareggio.

PADOVA

Anania 6: Come il portiere opposto, non viene impegnato nella prima parte di gara. Sul gol di Casoli, non ha colpe.

Cionek 6: Rischia qualcosa su Caridi nel primo tempo. La presenza di Tiribocchi è sicuramente più pesante di quella di Di Piazza ma nel complesso agisce bene nel settore di competenza, anche quando impiegato al centro.

Piccioni 6,5: Molto attento in entrambi i tempi. Tiene alta la difesa e non si fa trovare impreparato. (Piccinni s.v.: debutto per il ventenne che gioca giusto i minuti di recupero della gara).

Franco 6,5: Prestazione più che sufficiente per il difensore del Padova che allestisce un vero e proprio muro assieme a Piccioni.

Legati 6: Spostato sulla linea dei centrocampisti, prova a spingere in maniera costante nel primo tempo. Nell’ultima parte di gara viene ancorato alla linea difensiva.

Nwanko 6: Buon primo tempo per il centrocampista nigeriano che regala tanta sostanza al centrocampo padovano. (Viviani 6,5: Buono il suo apporto a gara in corsa. Dai suoi piedi nascono le due azioni che portano alle reti di Farias).

Cuffa 6,5 : E’ uno dei migliori per qualità e quantità. Più che sufficiente il suo contributo. Esce per infortunio, preoccupando non poco l’ambiente. (De Vitis 6: Gioca metà della ripresa, strappando la sufficienza).

Renzetti 6 : Prova ad accelerare sul lato sinistro ma Ranellucci lo controlla adeguatamente.

Zé Eduardo 5,5: Cerca lo spunto ma non è la sua giornata. Il suo apporto è più proficuo in fase di copertura che in avanti.

Farias 7,5: Il migliore della gara. Gli capitano due palle giocabili e lui le centra entrambe. Dopo un primo tempo poco concreto, decide la gara all’inizio della ripresa.

Granoche 5: Spreca l’occasione colossale che gli capita nel primo tempo. Lontano dal gioco impresso dai suoi, cala visibilmente nella seconda parte di gara.

All. Pea 6,5: Tanto merito per l’allenatore che trova la seconda vittoria esterna. Azzeccata la scelta-Viviani, nel secondo tempo, per un opaco Obiora.