“Il 2 ottobre dello stesso anno (1925 ndr) avviene quindi l’inevitabile accorpamento nella squadra dell’Unione Sportiva Terni, evento che viene indicato come atto di nascita dell’odierna Ternana”. Questo un breve passaggio ripreso direttamente dal portale ufficiale rossoverde all’interno della sezione specifica. Sarà dunque domani il compleanno della compagine tornata in Serie B dopo sei anni di purgatorio. La Ternana spegnerà 87 candeline all’interno di una torta “virtuale” alquanto dolce in virtù del tris di successi conseguiti dal roster di Domenico Toscano negli ultimi otto giorni. Il club può vantare due promozioni in massima serie, nel 1971-1972 traguardo che profuma di storia dato che la prima in Umbria a raggiungerlo e 1973-74. I colori sociali il rosso e il verde, mentre due gli stadi che l’hanno vista protagonista ovvero il Viale Brin e l’attuale Libero Liberati. Infine secondo quanto riportato dal portale “Database rossoverde” il più presente in maglia delle Fere è Gabriele Ratti con 312 gettoni collezionati, mentre il bomber Giuseppe Ostromann autore di 119 centri totali.

TMF