Arrivato negli ultimi giorni di mercato, Thiago Cionek era uno dei giocatori più da scoprire del nuovo Padova e, finora, ha ripagato la fiducia di Pea che gli ha dato subito una maglia da titolare: “Sono arrivato pronto, in Polonia con lo Jagiellonia avevo già disputato diverse partite – ha detto il difensore al ‘Corriere del Veneto’ -. Ma è stata una sorpresa essere schierato da Pea subito a Livorno. Non me l’aspettavo, ma direi che è andata bene. Dopo i primi minuti, mi sono subito adattato e devo ringraziare i compagni che mi hanno aiutato e accolto benissimo. La trattativa col Padova è iniziata due mesi prima della fine del mercato estivo, il mio procuratore Gabriele Giuffrida mi ha informato che il Padova era interessato a me. Mi sono messo su Internet, ho letto siti e ho preso contatto con alcuni procuratori. Ho ricevuto referenze tutte positive, a quel punto ho spinto per venire in Italia, era uno dei miei obiettivi da calciatore. Mi piacerebbe tanto la serie A col Padova, secondo me questa squadra ha qualità. Gli applausi contro l’Empoli? Sì, li ho sentiti e mi hanno fatto piacere. Come mi descrivo? Credo che la mia migliore qualità sia saper rimediare agli errori e non mollare mai in marcatura. Devo crescere tecnicamente, ma sono a Padova proprio per questo: per migliorare”.