Carmine Gautieri

La Virtus Lanciano vuole dimenticare al più presto la delusione e le polemiche per la rocambolesca sconfitta col Varese, e ripartire da quanto fatto vedere di buono in quella partita e nel pareggio col Padova. Per l’Ascoli, invece, è arrivato il momento di superare le difficoltà evidenziate nelle prime due uscite, e di cominciare a fare punti.

LANCIANO: Gautieri confermerà quasi interamente la formazione che ha affrontato il Varese, inserendo qualche volto nuovo arrivato negli ultimi giorni di mercato. In porta sarà la volta dell’esordio di Nicola Leali. In attacco, ancora senza Falcone, dovrebbe debuttare Tommaso Ceccarelli. Rientrano Amenta e Vastola, ma il secondo dovrebbe partire dalla panchina. Ballottaggio tra Testardi e Fofana come punta centrale.

ASCOLI: Anche Silva schiererà alcuni dei nuovi acquisti, nella speranza di migliorare le sorti della squadra. Dovrebbero essere sicuri gli esordi di Loviso a centrocampo e Feczesin in attacco, in coppia con uno tra Zaza e Soncin. Drame, invece, potrebbe partire dalla panchina. Assenti Fossati, Morosini e Gragnoli.

Probabili formazioni:
Lanciano (4-3-3): Leali; Aquilanti, Rosania, Amenta, Mammarella; Di Cecco, D’Aversa, Volpe; Pepe, Testardi, Ceccarelli.
Ascoli (3-5-2): Guarna; Ricci, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato, Loviso, Russo, Pasqualini; Zaza, Feczesin.