Lecce, Tesoro: “Il Lecce ritiene ingiustificati gli addebiti contestati”

Ecco il comunicato di Savino Tesoro, patron Lecce: “Alla luce del deferimento ricevuto in data odierna, l’U.S. Lecce ritiene assolutamente ingiustificati gli addebiti contestati alla stessa società e tiene a precisare che tutelerà i propri diritti in tutte le sedi  opportune. Se dovesse essere necessario l’U.S. Lecce è pronta a ricorrere anche alle sedi non riconosciute dall’ordinamento sportivo, come Tar e Consiglio di Stato, in quanto non sembra esserci rispondenza tra accuse e fatti concreti. Risulta altresì iniquo il trattamento riservato alle varie società coinvolte per medesimi addebiti. A prescindere da tutto, comunque, l’U.S. Lecce  è fermamente convinta che nel prossimo anno disputerà il campionato che le compete e cioè quelle di Serie B”.

Notizie Correlate

Commenta