L’ex presidente del Lecce Pierandrea Semeraro non si è presentato all’interrogatorio davanti al pm di Bari Ciro Angelillis per il quale era stato chiamato in qualità di indagato. Il figlio dell’ex patron, che ha informato il magistrato con una comunicazione scritta, sarebbe dovuto essere ascoltato insieme all’imprenditore Carlo Quarta, anche lui assente, a proposito dell’ormai famoso derby Bari-Lecce del 15 maggio 2011, per la cui combine sono stati tirati in ballo da Andrea Masiello e dai suoi presunti complici Gianni Carella e Fabio Giacobbe. Semeraro e Quarta sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here