Calciomercato Torino, tra Basha e Iori: chi rientra e chi no nel progetto del futuro

Il ds Petrachi ha deciso: il Torino riscatterà la metà del cartellino di Migjen Basha, centrocampista svizzero di origine kosovara, grande protagonista quest’anno della cavalcata granata. La società di Urbano Cairo si è accordata con l’Atalanta sulla base di 800 mila euro da versare nelle case bergamasche per la comproprietà del mediano. Scongiurato quindi il pericolo buste, Basha sarà al Torino anche nella prossima stagione.

Discorso diverso invece per Iori, uno dei pilastri del centrocampo torinista dell’annata appena conclusasi, ma per il cui cartellino Torino e Chievo, che lo detengono in comproprietà, non si sono accordate: si deciderà venerdì, alle buste.

Notizie Correlate

Commenta