Pro Vercelli, un ritorno in B atteso 64 con la firma del “tifoso” Maurizio Braghin

immagine di una gara di Lega Pro

Un’attesa durata 64 lunghi anni. La Pro Vercelli riabbraccia la cadetteria con il successo sul Carpi per 3-1 nella finale play off di ritorno della Lega Pro Girone A. Una gioia indescrivibile per i 600 tifosi piemontesi sbarcati a Modena e per il tecnico Maurizio Braghin nativo di Biella ma tifoso da sempre della Pro. Il mister è stato il condottiero di questa straordinaria cavalcata, conclusasi con un finale dolcissimo. Sarà lui l’allenatore anche nel prossimo campionato di Serie B, anche se dovrà scontare la squalifica di quattro giornate tramutatasi nella giornata di oggi. La compagine di bianco dipinta vanta una tradizione ultracentenaria con sette scudetti cuciti sul petto, una delle società più gloriose della storia calcistica della penisola italiana.

Notizie Correlate

Commenta