Reggina, con Dionigi in panchina via alla rivoluzione

Reggina

 

Come tutti sappiamo, il prossimo allenatore della Reggina sarà Davide Dionigi, che aspetta solo di finire la stagione col suo Taranto ai playoff prima di ufficializzare il suo passaggio in amaranto. Insieme al Presidente Foti dovrà ragionare su un parco giocatori rivoluzionato rispetto a quest’anno.

In porta, per esempio, i due portieri attuali, Belardi e Zandrini, non faranno più parte della Reggina dal prossimo anno, il primo è in scadenza di contratto, il secondo è a Reggio in prestito. Torneranno P.Marino e Kovacsik che comunque non hanno dimostrato grande sicurezza nei primi sei mesi al Granillo. In difesa gli unici a rimanere saranno Emerson, A.Marino e Freddi. Cosenza andrà via a parametro zero, Adejo sarà venduto per fare cassa, mentre Angella tornerà per fine prestito all’Udinese. In mezzo al campo rimarranno Armellino, D’Alessandro, Melara e De Rose, più Rizzato, a meno che non arrivi una grossa offerta. Lasceranno lo stretto N.Viola, Rizzo, Barillà, Castiglia, Montiel e Colombo. In attacco l’unico certo di rimanere è Campagnacci, che tuttavia è out per infortunio fino a novembre. Ragusa tornerà al Genoa, Bonazzoli, Ceravolo e A.Viola sono tutti in bilico per motivi comuni: se ci sarà una Reggina rimarranno, diversamente chiederanno la cessione. Questa è la situazione attuale in casa amaranto.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta