Pescara, ESCLUSIVO/ i voti di una stagione che ha portato alla Serie A

Lorenzo Insigne

Ecco le pagelle della stagione del Pescara che ha portato alla Serie A:

PORTIERI
Riccardo Ragni 6,5: sostituisce, con merito, nel momento più difficile lo squalificato Anania.
Luca Anania 7: parte come vice di Pinsoglio, poi con le prestazioni ha fatto cambiare idea a Zeman. Un pò svagato nelle uscite, ma con i piedi ci ha saputo fare. Il vero leader di questa squadra.
Francesco Cattenari  sv
Carlo Pinsoglio 5.5: visto da tutti, anni fa, come il degno erede di Buffon. Si è perso per strada.

DIFENSORI
Damiano Zanon 7: parte fortissimo sulla corsia, giocando palloni in mezzo per gli attaccanti. Diventa uno dei fedelissimi, ma cala nella seconda parte.
Marco Capuano 8: titolare nell’Under 21 di Ferrara, è seguito da vicino da tutte le big di Serie A. Grandi capacità e personalità.
Simone Romagnoli 7: parte dalla panchina, per poi rubare la maglia da titolare a Brosco. Grande dinamismo e velocità quando c’è da tornare nel reparto difensivo. Squalificato nelle ultime due partite.
Riccardo Brosco 6,5: prestazioni incerte l’hanno rispedito in panchina, anche se il suo percorso di crescita continua.
Antonio Balzano 7,5: si afferma alla Serie B, giocando ad alto livello e scorrazzando sulla corsia. Uno dei simboli di questa promozione.
Antonio Bocchetti 7: lo promuove titolare Zeman nel rush finale, sembra averne di più di Zanon. Corsa e passo da Serie A.
Marco Martin sv
Marco Perrotta sv
Loris Bacchetti sv

CENTROCAMPISTI
Emmanuel Cascione 8,5: uno dei maggiori artefici del successo pescarese. Titolare inamovibile, è stato anche lui uno dei motivi della conquista della Nazionale di Verratti.
Romulo Eugenio Togni 7: nella seconda parte della stagione si sono un pò perse le sue tracce, anche se nella prima parte Zeman non usciva nemmeno di casa senza di lui. Uno di quelli che ha dato sostanza al sogno.
Marco Verratti 9: uno dei protagonisti assoluti del rush finale, quello che ha portato alla Serie A diretta. Grandi piedi e visioni di gioco. La Juventus nel suo futuro.
Andrea Gessa 7: vale il discorso fatto per Togni, anche lui protagonista della prima parte di stagione.
Moussa Kone 6,5: è l’uomo degli ultimi minuti, abile a inserirsi e a giocare palla velocemente.
Matti Lund Nielsen 8: arriva a gennaio dalla Danimarca, Zeman non lo toglie più dal campo. Grinta, carattere e grande fisico. Bravissimo negli inserimenti.
Stefano Giacomelli sv

ATTACCANTI
Danilo Soddimo 7: qualcuno lo paragona al Rambaudi di Foggia, si vede poco ma quando c’è fa la differenza soprattutto a livello fisico
Marco Sansovini 7,5: nell’ultimo periodo Zeman gli preferisce Caprari, ma nessuno può dimenticare che questa promozione passa anche dal suo carattere e anche dai suoi gol.
Lorenzo Insigne 9: il giocatore col talento più importante di questo campionato cadetto, gioca ad alto livello inserendosi e buttandola spesso dentro. Deve confrontarsi con la A, presto lo farà.
Gianluca Caprari 7,5: gioca l’ultimo scorcio e diventa protagonista della giornata della promozione con una doppietta. Giovane e dinamico, la Roma se lo godrà nel futuro.
Ciro Immobile 9: il capocannoniere della B, il terminale offensivo di questa squadra. Sempre pronto a buttarla dentro, anche in modi che altri nemmeno immaginerebbero.
Riccardo Maniero 6,5: qualche prestazione, di spessore, peso e velocità.

All. Zdenek Zeman 10: anche lui, come Ventura, mette tantissimo del suo. Plasma i giovani, fa gol a caterve e fa soprattutto divertire la gente. Torna in A dalla porta principale.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta