Pescara, Insigne: “Le voci di mercato? Io penso solo al Pescara”

Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne ha concesso una lunga intervista a ‘Il Mattino’, parlando dei suoi modelli, del suo ruolo e ovviamente delle tante voci sul suo futuro. All’attaccante del Pescara, ma di proprietà del Napoli, è stato chiesto se si sente simile a Giovinco: “Non posso e non voglio paragonarmi a nessuno. Non si tratta di falsa modestia, ma ho ancora così tanto da imparare che sinceramente non me la sento di azzardare similitudini. Più che altro mi impegno a osservare i miei calciatori preferiti e a rubarne i segreti del mestiere. Chi sono i miei maestri? Di Del Piero amo il tiro a giro che in allenamento mi diletto a provare centinaia di volte, di Giovinco vorrei la rapidità d’esecuzione, di Di Natale mi piacerebbe avere il senso del gol, di Lavezzi la velocità. Io erede del Pocho? Neppure ci penso. A me mancano due giornate alla fine del campionato e nella mente ho soltanto il Pescara e la Serie A da conquistare qui”. Quindi sul modulo che preferisce: “Al di là delle volte in cui ho giocato in azzurro, con la Nazionale, ho sempre e solo giocato con il modulo di mister Zeman. E quindi posso solo dire che è questo il sistema di gioco a me più congeniale. Il mister mi ha voluto con lui sin dall’anno scorso nel Foggia, mi ha insegnato tanto e mi dà ottimi consigli. Mi ha fatto crescere sia come persona che come calciatore”. E infine sul mercato: “Sinceramente non ci penso. Io sto pensando a raggiungere un obiettivo importante con il Pescara e questo, per me, è la priorità assoluta. L’interesse di altre squadre fa piacere, ma c’è tempo per pensare al mio futuro”.

Notizie Correlate

Commenta