Ternana, ESCLUSIVO/ la leggera flessione prima del 25 aprile ovvero la festa promozione in serie B

Superato il big match con un pareggio la Ternana va a Pisa nel posticipo del lunedì. Al vantaggio di Angelo Raffaele Nolè segue la marcatura di Perna ex di turno. I rossoverdi superano l’Avellino di Bucaro per 2-1 prima di impattare a Pavia. Il mese di marzo si conclude con la sconfitta interna contro la Spal dopo un rigore fallito da Stefano Giacomelli nella prima frazione. I ragazzi di Domenico Toscano non sfruttano il doppio turno casalingo facendosi rimontare anche dal Monza nei minuti finali. La flessione in termini più psicologici che fisici favorisce il Carpi che si avvicina minaccioso. Nella partita della settimana di pasqua a Sorrento è ancora 0-0, punto comunque importante con una compagine in lotta per i play off. Il calendario propone la sfida di Vercelli prima della Reggiana, modifica che si realizza a causa della scomparsa dello sfortunato calciatore del Livorno Piermario Morosini. Seguita da 300 sostenitori la Ternana consegue un altro risultato ad occhiali, ma determinante perché conseguito con una rivale alla promozione diretta. Il 25 aprile 2012 davanti a 7000 spettatori una doppietta di Davide Sinigaglia regala la vittoria attesa cinque turni ai rossoverdi contro la Reggiana. Alle 16.53 grazie ai concomitanti risultati di Carpi e Pro Vercelli la squadra di Toscano festeggia la promozione in Serie B. Sugli spalti è festa grande, come fuori l’impianto di gioco fino alla piazza principale della città. Nelle ultime due partite ulteriori pareggi con Foggia e Como con la promozione acquisita a 65 punti. Ora la Supercoppa di Lega Pro contro lo Spezia, reginetta del girone B, per concludere in maniera trionfale una stagione da ricordare…

Tommaso M. Ferrante

Notizie Correlate

Commenta