Dopo la vittoria dell’Ascoli sul Livorno parla il portiere dei marchigiani, Enrico Guarna, che nel finale ha impedito ai toscani di riaprire la partita parando un calcio di rigore a Dionisi: “Sono stato bravo a non muovermi fino all’ultimo, anche perché lui mi ha guardato prima di calciare, però avevo già deciso di buttarmi alla mia sinistra. Dobbiamo dire che a parte i primi 10-15 minuti non abbiamo corso troppi pericoli, anzi potevamo concretizzare meglio alcune situazioni. Oggi era importante non perdere, quindi è andata ancora meglio di quanto pensassimo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here