Cittadella, Di Nardo: “Voglio essere l’uomo in più di questo finale di stagione”

Antonio Di Nardo

Antonio Di Nardo ha parlato del momento difficile del Cittadella e della sua stagione personale in un’intervista a ‘Il Mattino di Padova’. Ecco le sue parole: “Il gol segnato a Verona mi ha dato una spinta in più per affrontare la partita di domani col Gubbio che è una delle più importanti del campionato del Cittadella. E’ un momento difficile e veniamo da tanti risultati negativi in termini di risultati e non di prestazioni. Quello di domani sarà uno scontro salvezza. Abbiamo bisogno dei tre punti. Il gol è servito a poco, ma mi dà morale. Ad un attaccante il gol serve sempre. Sono rientrato solo due settimane fa e far gol è un messaggio importante a livello personale. Mentalmente stai meglio. Peccato non sia stato utile alla causa. Ho anticipato bene il difensore. In carriera, a discapito della statura, di gol di testa ne ho fatti. Ho sempre detto che la cosa più importante è star bene e non avere più problemi fisici. Le cose sembrano adesso andare nel verso giusto. Spero di essere l’uomo in più di questo finale di stagione, anche perché finora non sono riuscito ad esprimere il mio valore e a dare un contributo alla causa. Mi restano 9 partite per dimostrare qualcosa”. Proprio contro il Gubbio all’andata Di Nardo subì uno dei suoi tanti infortuni muscolari: “Non è di certo un bel ricordo. Non ci voleva proprio. Stavo bene, stavo trovando la condizione giusta. Poi quella gara l’avevamo persa all’ultimo minuto. E’ stata una giornata da dimenticare. Meglio pensare alla partita che verrà”.

Notizie Correlate

Commenta