Sampdoria-Nocerina, le pagelle del match di Marassi

Graziano Pellè

 

Ecco le pagelle di Sampdoria-Nocerina:

SAMPDORIA

Romero 6: Non deve respingere tanti tiri in porta, ma è sempre attento nelle uscite basse e alte. Un sicurezza e in casa ha ormai chiuso la porta

Rispoli 6,5: Mai così propositivo in fase offensiva, arriva sempre sul fondo e mette buoni palloni in mezzo

Gastaldello 6: La Nocerina non tira molto in porta, ma in fase offensiva è molto pericolosa e ha il suo bel da fare per arginare gli attaccanti dei molossi

Rossini 5,5: Più in affanno del compagno di reparto, Merino lo punta spesso e lui va in difficoltà. Anche ammonito.

Laczko 6: Al contrario di Rispoli rimane abbastanza bloccato nelle retrovie e spinge meno del solito. Bravo quindi anche nella fase difensiva, visto che più volte ha dimostrato di saperci fare in attacco.

Munari 6,5: Molto attivo in fase offensiva, partecipa a tante azioni d’attacco e offre un bell’assist a Pellè per il gol del vantaggio. Brutta simulazione al termine del primo tempo su un uscita di Concetti.

(dal 40′ st Krsticic s.v.)

Obiang 6,5: Sempre ordinato, fa girare bene la squadra e dà una mano in fase difensiva. L’equilibratore della squadra

Renan 6,5: Assist per Pellè in occasione del 2-0. Solito sinistro liftato.

Juan Antonio 6: Fa il suo, ma potrebbe e dovrebbe fare di più considerando le sue ottime qualità. Sfiora il gol nel primo tempo e sforna qualche assist, ma si prende troppe pause.

(dall’11 st Soriano) 6: Si piazza sul centro-sinistra e argina tutte le occasioni offensive degli avversari.

Pellè 7,5: Altra doppietta decisiva dopo quella di Cittadella. 4 reti nelle ultime due partite, peraltro iniziate da titolare. Non fa rimpiangere Pozzi e ora è dura farlo tornare in panchina

Eder 6,5: Attivissimo, vorrebbe il suo primo gol in maglia blucerchiata più di ogni altra cosa, ma non riesce neanche stavolta nell’intento. Comunque ci prova ed è sempre pericoloso.

(dal 45′ st Semioli s.v.)

Allenatore, Iachini 6,5: Altra vittoria in casa per volare. Ha trasformato questa squadra impaurita solo qualche mese fa in un fortino inespugnabile. E i playoff si avvicinano

 

NOCERINA

Concetti 6,5: Prende due reti da Pellè che è solo davanti a lui in due occasioni. Tiene in corsa la sua squadra fino alla fine con altri interventi ottimi

Figliomeni 5,5: Soffre Pellè, così come tutta la difesa e all’inizio della gara contribuisce alla sconfitta facendo segnare due reti all’ex parmense troppo solo al centro dell’area di rigore

Rea 5: In balia degli attacchi doriani, non riesce a contrapporre nessuna difesa, anche se non è mai facile quando ti arrivano sempre in 3-4 contemporaneamente. Esce per infortunio

(dal 35′ pt Laverone) 6: Grande facilità di corsa per l’ex Sassuolo. Viaggia che è un piacere, ma nessuno raccoglie i suoi palloni.

Di Maio 5: Non ripete la gara d’andata dove andò anche a segno e balla insieme a tutti i suoi compagni

Pomante 5,5: Stessa pagella dei suoi compagni di reparto. Dalla sua parte sfonda Renan che serve l’assist a Pellè per il 2-0.

Mingazzini 6: Le azioni della Nocerina partono tutte da lui. Si schiaccia fino a diventare il terzo difensore e svolge il suo compito con diligenza. Bello un suo assist per Catania nella ripresa.

(dal 23′ st Farias) 5,5: La Nocerina è ormai in debito d’ossigeno quando entra lui.

Bruno 5,5: Non riesce a fermare gli avversari che passano dalle sue parti

Negro 6: Attivo, cerca il guizzo vincente, fraseggia con Castaldo, ma non riesce a buttarla dentro

Merino 6,5: Un trottolino, il migliore dei suoi. A tratti imprendibile, fa ammonire alcuni suoi avversari, dovrebbe essere un pò più concreto.

Catania 6: Non lo si vede molto, ma un suo tiro al volo avrebbe meritato più fortuna

Castaldo 6: Si batte contro la difesa doriana, ha anche alcune buone chance che si crea caparbiamente, ma non trova il gol. Finisce la benzina a metà ripresa e viene sostituito

(dal 27′ st Bolzan) 5,5: Col suo ingresso Auteri riequilibra la squadra, rimane bloccato dietro e si prende un ammonizione

Allenatore, Auteri 5,5: La fase offensiva della sua squadra è tra le migliori della Serie B. Bei fraseggi fra le punte, giocate di qualità, ma la palla non entra e in più, in difesa si soffre troppo con i giocatori del reparto arretrato lasciati in balia delle onde blucerchiate. Sconfitta che non pregiudica ancora niente, visto che anche alcune delle dirette concorrenti non fanno punti

 

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta