Verona, identificato tifoso che lanciò un razzo verso la curva del Vicenza

Hellas Verona

 

La Polizia di Verona ha identificato l’ultrà scaligero che, in occasione della partita col Vicenza della scorsa settimana, ha lanciato due razzi verso la tifoseria avversaria. Si tratta di un uomo di 44 anni. La Digos veronese ha indagato durante questi giorni e stamane si è giunti alla conclusione delle indagini. Il 44enne è già conosciuto per precedenti fatti di violenza in occasione di una partita di calcio giocata dal Verona fuori casa. La Digos ha perquisito la sua abitazione, trovando altri riscontri di prova: i razzi erano stati sparati con una ‘penna-pistola’ come quelle usate per le segnalazioni nautiche, acquistata via internet su un sito inglese pagando con carta di credito. Il tifoso scaligero ha subito ammesso le proprie colpe ed è stato denunciato per ”possesso di artifizi pirotecnici e lancio di materiale pericoloso in occasioni di manifestazioni sportive”. La sua posizione è ora al vaglio della Procura della Repubblica. A carico dell’ultrà, infine, il Questore di Verona sta emettendo un nuovo provvedimento di divieto di accesso allo stadio per i prossimi anni.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta