Torino-Gubbio, pagelle del match dell’Olimpico

Rolando Bianchi

Ecco le pagelle di Torino-Gubbio:

TORINO
Benussi 6: chiamato solo una volta in causa, seriamente, da Mastronunzio risponde presente.
Darmian 6.5: bravo a fruttare la corsia esterna, gioca con grande personalità.
Glik 6.5: si rende protagonista di due interventi decisivi nel primo tempo sullo 0-0, buona prova.
Ogbonna 6.5: preciso e ordinato al centro, oggi c’è poco traffico dalle sue parti.
Parisi 6.5: nel primo tempo è pericoloso quando tira verso la porta più di una volta, gioca un buon secondo tempo anche in fase di contenimento.
Vives 6.5: porta la quantità laddove la qualità la mette Basha, preciso e puntuale negli interventi di chiusura.
Basha 6.5: manca Iori e le idee deve metterle lui nel mezzo, gioca con la giusta volontà e serve palloni importanti davanti.
Guberti 7: torna dopo un bruttissimo infortunio e dimostra di poter fare la differenza, bellissimo il pallone per Antenucci autore del 2-0.
(55′ Sgrigna) 6.5: l’inserimento velocizza l’attacco granata, bella la palla per Bianchi del 4-0.
Bianchi 7.5: doppietta e prestazione caparbia da grande attaccante. Dimostra che quando è umile può essere devastante.
(70′ Meggiorini) sv
Antenucci 7: solito grande spirito di sacrificio e rete che apre la strada alla goleada. Sul finire si regala la doppietta!
Surraco 7: partita di grande velocità e tecnica sulla corsia destra, ottimo impatto nel primo tempo. Nella ripresa si sblocca anche sotto rete, grande tiro da fuori!
(74′ Pasquato) 6.5: entra e fa gol, cosa chiedere di più?

All. Ventura 7: si rivede il Torino, che riesce con un sono 4-0 a scrollarsi le polemiche di dosso.

GUBBIO
Donnarumma 6:
nonostante i gol subiti sfodera una buona prestazione, attenuando la pesantezza di un risultato difficile da digerire già così.
Caracciolo 6: sulla corsia destra gioca una buona partita, anche se le difficoltà che gli porta Guberti sono molte.
Cottafava 5: non riesce a dare il solito apporto d’esperienza a una difesa molto giovane. Ingenuo quando si perde Bianchi in occasione dell’1-0.
Benedetti 5: in difficoltà quando lo prendono in velocità, si perde Antenucci sul 2-0.
Almici 6: volontà per il giovane terzino, che gioca una buona gara in fase di contenimento. Peccato, per lui, che il match per il Gubbio sia veramente difficile sotto tutti i punti di vista. Lui però fa il suo e porta a casa una sufficienza piena.
Gerbo 6: ci mette fisico e volontà, il migliore a centrocampo. Aveva il difficile compito di non far rimpiangere Sandreani, ma le sue caratteristiche erano diverse sin dal principio.
Boisfer 5: partita difficile per il centro mediano, perde palloni e sbaglia appoggi semplici. Non il solito Boisfer.
Nwankwo 5.5: impreciso e in difficoltà, va di randello quando non ci arriva con la tecnica. Partita insufficiente.
Ciofani 5: troppo isolato là davanti, non torna mai a prendersi il pallone. Ha la colpa di fare poco movimento, ma l’attenuante di una partita molto difficile.
(53′ Mastronunzio) 6: crea l’occasione più grande di tutta la partita per il Gubbio, perchè gioca così poco?
Guzman 5: quello che può dare più qualità al Gubbio gioca tra i reparti, senza riuscire a fare la differenza.
(67′ Farina) 6: corsa e cuore, pochi minuti…
Graffiedi 5.5: 44 minuti difficili per il bomber del Gubbio a cui non arriva un solo pallone giocabile. Esce a fine primo tempo per un risentimento fisico.
(44′ Ragatzu) 5.5: non riesce a dare sterzate, gioca con poca convinzione.

All. Alessandrini 5.5: ha il compito difficilissimo di debuttare contro il Toro a casa loro, il suo Gubbio è in difficoltà. L’unico rimprovero che gli si può fare è di non averci creduto nemmeno per un secondo.

Notizie Correlate

Commenta