Vicenza, Frison: “Lavoriamo a testa bassa per ritrovare la vittoria”

Alberto Frison

Il portiere del Vicenza Alberto Frison ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere del Veneto’ analizzando il momento difficile della squadra e il prossimo impegno col Padova. Ecco le sue parole: “Nello spogliatoio ci siamo detti che dobbiamo guardare avanti, che bisogna rimettersi al lavoro a testa bassa per preparare al meglio le prossime gare, anche perché non serve a nulla discutere di quanto è successo. I due cambi di allenatore? Nel calcio quando un tecnico viene esonerato è una sconfitta anche per tutta la squadra e infatti credo nessuno abbia detto che il problema erano Baldini o Cagni. Il calcio è strano, a volte certe situazioni sono l’effetto di molti fattori. Detto questo noi adesso seguiremo con la massima disponibiltà le indicazioni di Beghetto, ma sappiamo che i primi responsabili siamo noi e dunque sta a noi reagire e tirarci fuori da questa situazione”. Frison ha parlato anche dell’ultima partita, l’altro derby veneto col Verona perso 2-0: “Avevamo preparato la gara in un certo modo, dovevamo chiudere bene gli spazi e ripartire. Chiaro che il gol del Verona ha cambiato tutto e, dopo lo svantaggio, abbiamo cercato di recuperare. Peccato per le reti subite che erano evitabili, e per non aver saputo sfruttare le chiare occasioni che abbiamo costruito. Del resto abbiamo perso per gli errori commessi, anche se il Verona si è confermato un’ottima squadra. Di sicuro nel secondo tempo abbiamo fatto qualcosa di buono, ma purtroppo non è servito ad evitare la sconfitta e quindi star qui a parlarne non serve a niente. Il nostro pensiero adesso è rivolto solo al Padova, che dovremo cercare di battere perché la vittoria ci manca ormai da troppo tempo”.

Notizie Correlate

Commenta