Calciomercato Modena, Caliendo: “Avevo tre giocatori per i gialloblù”

La curva del Modena

 

Da procuratore a scrittore. Antonio Caliendo si dà ai libri e scrive un’autobiografia in cui svelerà numerosi retroscena riguardanti le principali trattative di mercato degli ultimi trent’anni.

L’agente, sempre molto vicino alle vicende del Modena, ha svelato- come riporta la Gazzetta di Modena- i nomi di alcuni giocatori che avrebbe potuto portare in gialloblù: “Avevo proposto l’acquisto di tre giocatori (l’olandese Serginho Greene del Levski Sofia, il nazionale slovacco Filip Sebo dello Slovan Bratislava e il senegalese Babacar della Fiorentina) ma Pari me li ha bocciati dicendo che erano fuori budget. Quando io – sfruttando i miei agganci – li avrei portati per poco o niente…”

Infine anche una battuta sulla situazione del club emiliano: “Sono sconcertato dal comportamento dei giocatori e da chi li ha ispirati nel chiedere la testa di Cuttone. Casari ha fatto bene a riconfermare il tecnico me spero abbia fatto un discorso chiaro alla squadra facendo capire chi comanda. Il problema è che nel Modena ci sono troppi a voler decidere, guardino al Sassuolo dove c’è un solo uomo al comando. Squinzi ha trasportato nel calcio il modello sportivo che lo aveva portato a vincere nel ciclismo, Casari ha provato a fare la stessa cosa ma il modello cooperativo nel calcio non funziona”.

A.M.

Notizie Correlate

Commenta