Brescia, Calori: “Il Modena sarà riposato. Cambiamenti? Ci sarà un’evoluzione”

Alessandro Calori

E’ il grande protagonista del momento, quello che ha riportato la serenità a Brescia. Stiamo parlando del tecnico Alessandro Calori, in grado di riportare alla vittoria le rondinelle. Oggi è andato in conferenza stampa prima dell’impegno contro il Modena. Ecco alcune delle sue parole: “Il Modena non gioca una partita ufficiale da oltre venti giorni per i tre rinvii patiti per la neve, ma questo non vuol dire che per loro sia per forza un aspetto negativo. Potrebbe essere vero il contrario e cioè che hanno riposato…”.


Calori ha fatto capire che nel prossimo futuro potrebbe cambiare anche qualcosa: “In amichevole provo spesso il trequartista con le due punte perché i giocatori si devono conoscere tra loro, capire a vicenda le caratteristiche l’uno dell’altro. E poi, se ci sarà un’evoluzione, tra poco o tra un po’, bisogna costruirla”.

Si è parlato anche di abbondanza in casa Brescia: “ Quello dell’abbondanza è un falso problema, il problema è quando di giocatori non ne hai. Certo, lasciare fuori un giocatore è la parte da allenatore che meno mi piace. Ma tutti devono sentirsi utili e parte integrale del gruppo. Racconto spesso ai ragazzi che nei miei ultimi 6 mesi di carriera ero praticamente fuori rosa e mi sentivo un po’ umiliato. Ma fare il professionista è anche questo”.


Come non parlare dell’imbattibilità di Arcari:  “Quando ho fatto certe scelte, l’ho fatto per sgravare dalle responsabilità i ragazzi con meno esperienza. Leali ha fatto un campionato importante e diventerà un giocatore importante”.

Notizie Correlate

Commenta