Torino-Sampdoria, ESCLUSIVO/ Nicola Ventola: “Partita da X, ma attenzione al fattore campo. Bianchi e Bertani i protagonisti”

Nicola Ventola

Mancano quattro giorni, ma si parla già di Torino-Sampdoria. La sfida dell’Olimpico ha attirato l’interesse di tutta la categoria, pronta a vivere una notte di grande calcio. Da una parte i granata che cercano di riconquistare la cima della classifica, dall’altra la Samp che vuole recuperare terreno. Abbiamo intervistato, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, l’ex bomber granata Nicola Ventola.

Nicola, che partita sarà Torino-Sampdoria?
“La Sampdoria si sta riprendendo anche se non è ancora al massimo delle sue potenzialità. Il Toro deve recuperare da un momento difficile, dopo che per tempo era stato in testa. Penso che però sia la partita con la P maiuscola per il campionato cadetto”.

Quanto può incidere il fattore campo?
“Dopo tanti anni di difficoltà finalmente il pubblico è tornato vicino alla squadra. Torino è una piazza importante e ha un pubblico al suo livello. Questo può essere di sicuro un fattore a favore dei granata”.

Da una parte e dall’altra sarà la partita di?
“Dico Bianchi per il Torino, che per me deve sbloccarsi. Quest’anno ha fatto meno gol che in passato, nonostante giochi meglio e con più palloni a disposizione. Dall’altra parte dico Bertani, ci ho giocato a Novara ed è un giocatore di cui provo un’infinita stima”.

Come giudichi la faccenda Piovaccari?
“Queste cose rientrano ormai nella normalità, anche se non ne fanno parte. Le squadre che devono vincere non hanno tempo di aspettare i giocatori, peccato perchè Federico ha dimostrato di essere un grande bomber per la categoria”.

Un pronostico?
“Mi aspetto un pareggio, anche se il fattore campo da qualche chance in più al Torino”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta