Grosseto-Reggina, le voci dagli spogliatoi

REMO (vicepresidente Reggina) – “Foti è a Milano per sistemare delle operazioni in uscita. Poi vedremo di fare qualcosa. Il portiere? Oggi l’ho visto abbastanza sicuro. Anche Angella è andato bene. Belardi arriva domani ed inizia ad allenarsi col gruppo. Lui e Zandrini saranno i portieri da qui in avanti. Bonazzoli è stato richiesto dal Lecce, non so cosa ha deciso. Abbiamo una buona squadra, se si assembla bene possiamo guardare ai play-off”.

 

ZANDRINI – “Sono sempre stato tranquillo, anche grazie alla squadra. Speriamo di continuare così e di crescere. Mercoledì mattina ho saputo del trasferimento alla Reggina. È un onore essere qui, sfrutterò al massimo l’occasione. Da un portiere come Belardi c’è solo da imparare”.

 

GREGUCCI – “Siamo in un momento un po’ particolare, bisogna migliorare in determinati aspetti. Freddi ed Angella non giocavano da sei mesi. Sotto il profilo del possesso palla abbiamo fatto discretamente, ma la manovra non va bene. Abbiamo i piedi per aprire il gioco, dobbiamo migliorare negli ultimi 20 metri. Non mi è piaciuto l’atteggiamento nel finale. Non si stoppa la palla negli ultimi 16 metri, si deve cercare un altro tipo di giocata. Il mercato? Mi fido del presidente. Bonazzoli è il mio leone: oggi sono contento di averlo, martedì non lo so”.

 

CARIDI – “Il pareggio è giusto, è un buon punto. La Reggina è una squadra organizzata. Quando si viene da una sconfitta come quella loro col Padova, ci si aspetta una reazione. Noi la temevamo. Il Grosseto si pone l’obiettivo di partita in partita, verso marzo o aprile vedremo dove saremo”.

 

Fonte: Radio Touring

Notizie Correlate

Commenta