Calciomercato Reggina, ESCLUSIVO/ Dattola su Rizzo e Viola: “Il Genoa è interessato, anche se… Viola pronto per la Serie A”

Nicolas Viola

Secondo l’edizione odierna della ‘Gazzetta dello Sport’ il Genoa sarebbe vicinissimo a chiudere un doppio colpo con la Reggina, una trattativa di cui si era già parlato molto in estate. Il grifone sarebbe pronto a prelevare dai calabresi, da subito, Nicolas Viola e Giuseppe Rizzo. Abbiamo contattato, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, il loro procuratore Paolo Dattola.

Rizzo e Viola al Genoa, ci siamo?
“Con il Genoa non mi sono sentito. Ho parlato nei giorni scorsi con Foti e non mi ha detto nulla. E’ un discorso che è stato avviato in estate e interrotto per altri motivi diversi da quello tecnico. Il Genoa è interessato ai due ragazzi, ma penso che se non sono stato avvisato di niente sia ancora tutto in fase iniziale”.

La Gazzetta dava però l’affare per fatto…
“Magari la Gazzetta si è spinta un pò oltre, anche se non è detto che il Genoa non abbia voglia di riprovarci…”

Per un giocatore come Viola, non sarebbe meglio rimanere in Serie B per giocare?
“Viola come tutti ha bisogno di giocare, non voglio essere presuntuoso ma penso che possa ambire a una maglia anche in Serie A. Dipende da lui, per me è l’alternativa perfetta a Miguel Veloso. Se poi è vero quello che diceva Malesani, che il portoghese è spremuto perchè gioca sempre. Il ragazzo potrebbe tornare quindi anche molto utile. Viola ha fatto il titolare in Serie B, diventando il miglior giovane del campionato. La sua esperienza l’ha fatta ora è pronto per salire di categoria. Non dico che in A sarebbe titolare, ma penso che potrebbe giocarsi le sue carte”.

Parlando con Giacomo Tedesco, l’ex centrocampista della Reggina ci ha confessato che se Viola velocizza il suo pensiero può diventare il ‘nuovo Pirlo’. Che ne pensa?
“Viola ha fatto lo stesso percorso di Andrea, partendo dietro le punte e indietreggiando a poco a poco. Nicolas non è che è lento di pensiero, ma ha dovuto imparare un ruolo che non era il suo, quindi gli mancano ancora degli automatismi che ha la capacità di andarsi a trovare. Giacomo lo conosce bene, quindi può aver ragione in questo accostamento. Certo giocare in Serie A lo farebbe di certo velocizzare…”

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta