Nel corso della conferenza stampa di fine anno il tecnico della Juve Stabia, Piero Braglia, ha fatto il suo commento sul caso “Calcioscommesse“: “A Frosinone vi era un ambiente pessimo, dove i giocatori pensavano esclusivamente al proprio tornaconto; tuttavia non so se sono giunti a tanto; io non so nulla, altrimenti gli eventuali interessati non avrebbero neppure giocato. Ciò che mi chiedo è come queste persone possano guardare i loro figli, guadagnano ingaggi importanti, manipolare dei risultati a scopo di lucro è vergognoso. Mi auguro che questa volta si faccia definitivamente piazza pulita”.

Lorenzo Marrucci