Mister Iachini

Cosa serve ai blucerchiati? Questo viene da chiederselo dopo un inizio di stagione totalmente al di sotto di ogni aspettativa. L’organico della squadra allenata prima da Atzori e poi da Iachini avrebbe dovuto ammazzare il campionato, invece dopo ben venti partite la Samp stenta ancora a decollare.

Capitolo difesa, partiamo dal portiere. Sergio Romero regala ampie garanzie e anche il suo numero 12, Da Costa, ha dimostrato ti cavarsela egregiamente quando è stato chiamato in causa. Sulle corsie esterne di un reparto a quattro sono emersi diversi problemi, non sono risultati sempre affidabili in quel ruolo Rispoli e Castellini. Al centro c’è l’imbarazzo della scelta, impensabile qualche movimento in quel settore.

A centrocampo c’è da sciogliere prima di tutte la grana Angelo Palombo. Il centrale sarà ceduto, dopo un inizio di stagione molto difficile? Al suo fianco Bentivoglio e Dessena garantiscono qualità e quantità, ma forse servirebbe un palleggiatore. Si cerca un uomo che possa alzare il tasso tecnico.

La rivoluzione si farà in attacco, dove rischiano tutti tranne Cristian Bertani. Pozzi, Piovaccari, Foggia, Maccarone e Fornaroli nessuno è certo di rimanere a Genova. Si intrecciano i discorsi di mercato e mentre il Verona prova a coccolarsi il Pifferaio magico si cercano giocatori di grande esperienza. Il nome rimane quello di Daniele Cacia, ma attenzione anche agli attaccanti di scorta della Serie A che finora non hanno trovato posto.

Matteo Fantozzi