Flash Calcioscommesse, Doni protagonista che rischia grosso

Il vero protagonista di tutta l’organizzazione che gestisce il nuovo filone del calcioscommesse sarebbe Cristiano Doni. L’accusa sull’ex Atalanta è pesantissma ed è quanto emerge dall’ordinanza firmata dal gip di Cremona, Guido Salvini che questa mattina ha portato proprio all’arresto dell’ex fantasista bergamasco e di altri 16 personaggi tra cui Nicola Sansoni (ex preparatore atletico del Ravenna). Secondo l’ordinanza proprio su quest’ultimo lo stesso Doni avrebbe avuto un atteggiamento minaccioso con l’obiettivo di far tacere Nicola Santoni reo di aver rivelato il sistema del calcio scommesse. Nell’ordinanza si prende anche in considerazione il fatto che Doni debba rispondere di induzione con violenza, minaccia o denaro a non parlare o a dire il falso, pena che comporta la carcerazione da due a sei anni.

Notizie Correlate

Commenta