Gubbio, ESCLUSIVO/ Antonio Donnarumma: “Sogno di tornare al Milan sulle orme di Abbiati, ma ora salvo il Gubbio”

Antonio Donnarumma

Nel Gubbio di Gigi Simoni c’è un protagonista tra i pali, Antonio Donnarumma. Il portierino di proprietà del Milan ha ora raccolto con entusiasmo la convocazione da parte di Massimo Piscedda per la B-Italia.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com lo stesso Donnarumma, che ci ha raccontato il momento della sua squadra.

Antonio, ci descrivi il momento vissuto dal tuo Gubbio?
“Veniamo da due pesanti sconfitte, ma viviamo la situazione con serenità. Ora ci aspetta una partita importante e sappiamo che, come ogni volta, dobbiamo giocare come se fosse l’ultima. Dobbiamo accumulare punti utili per la salvezza”.

Cosa hanno portato Cottafava e Graffiedi alla vostra squadra?
“Ci hanno regalato sicuramente grande esperienza e qualità. Soprattutto in attacco ne avevamo bisogno”.

E il mister…
“Il Mister di esperienza ne ha anche troppa. Simoni è un allenatore incredibile, solo lui può darci questa serenità per lavorare bene”.

Appartenere al Milan per te è uno stimolo in più o un peso difficile da gestire?
“E’ sicuramente uno stimolo in più. Sogno un giorno di tornare a giocare in rossonero, anche se per ora penso a salvarmi con il Gubbio”.

Qual è il giocatore a cui ti ispiri?
“E’ facile per me dire Christian Abbiati. Mi ci sono allenato e posso dire che è un ragazzo eccezionale, molto bravo con i giovani. Da lui si può solo imparare, spero di fare un percorso simile al suo e di magari tornare un giorno al Milan”.

Un’ultima battuta, nato a Castellammare tifi Juve Stabia?
“Tra un pò ci giochiamo anche contro. Certo sono molto legato alle vespe, posso solo dire che spero che il Gubbio si salvi insieme alla Juve Stabia”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta