Serie B Ascoli, persistono i problemi economici della società

L’Ascoli, dopo i numerosi problemi economici della scorsa stagione e una miracolosa salvezza arrivata dopo i sei punti di penalizzazione, è alle prese con un altra grana, quella dell’iscrizione al prossimo campionato di Serie Bwin. La ricapitalizzazione è stata pressochè nulla, inferiore al milione di euro e un eventuale trattativa per la cessione della società, è stata ritenuta non congrua dal Presidente Benigni. Il commercialista del club, Guido Manocchio, ha chiesto una deroga fino all’11 luglio per presentare tutta la documentazione necessaria per l’iscrizione. Per evitare il patatrac, la società deve vendere, entro quella data, alcuni dei suoi gioielli come Guarna e Giorgi che hanno diverse richieste. Per l’iscrizione servono circa 4 milioni di euro e, quel che è certo, se si dovessero trovare quei soldi entro il limite stabilito, l’Ascoli partirebbe anche nel prossimo campionato con una penalizzazione.

Notizie Correlate

Commenta