Il Crotone batte senza troppe difficoltà l’Ascoli e porta a casa tre punti importanti in chiave classifica: decisivi i gol di Crociata, Simy e Mazzotta.

Crotone, Stroppa e suoi volano: Simy e Golemic sugli scudi
Simy @ Getty Images

Il Crotone batte senza troppe difficoltà l’Ascoli e porta a casa tre punti importanti in chiave classifica: decisivi i gol di Crociata, Simy e Mazzotta. Partita dello Scida che regala emozioni nell’anticipo della Serie B.

Leggi anche —> Calciomercato Serie B, tanti allenatori a rischio: da Caserta a Baldini

Crotone-Ascoli, la cronaca del match

Nel primo tempo spinge subito il Crotone sull’acceleratore e va in vantaggio al quinto minuto di gioco con Crociata. Simy ruba palla, poi in seguito ad un contrasto con Brosco il pallone finisce sui piedi del centrocampista che da fuori area trova l’angolino basso. I padroni di casa sfiorano anche il pareggio, con Zanellato che con il destro conclude di poco a lato. Dall’altra parte miracolo di Cordaz sul mancino rasoterra di Brlek. Alla mezz’ora ospiti avanti e che ci provano col pallonetto alto di un nulla sopra la traversa di Scamacca. Vale la regola del: gol sbagliato, gol subito. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio di Simy che controlla in area, affronta Pucino e con un destro a giro sul secondo palo buca l’incolpevole Leali. Gara chiusa? Per niente, l’autorete di Marrone sul cross basso dalla destra di Cavion riapre i conti.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Nella ripresa il Crotone sfiora due volte il vantaggio, nella prima con Mustacchio che di testa non inquadra lo specchio della porta. Nella seconda invece miracolo di Leali su Messias. L’Ascoli prova a reagire e a farsi vedere nella metà campo avversaria, ma le occasioni create sono quasi nulle di poca rilevanza. Nel finale Mazzotta, con un tiro cross, induce Valentini all’autogol che firma del definitivo 3-1 per i calabresi.

Così il Crotone riesce a portare tre punti preziosi dal punto di vista della lotta per le prime posizioni della classifica mentre i marcheggiani recriminano per una mancanza di cattiveria e soprattutto per il poco gioco creato a centrocampo.

Tabellino:

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Gigliotti; Mustacchio, Zanellato, Barberis, Crociata, Molina; Messias (78′ Vido), Simy. A disp.: Figliuzzi, Cuomo, Spolli, Vido, Bellodi, Itrak, Gomelt, Mazzotta, Rodio, Evan’s, Rutten. All.: Stroppa

Ascoli (4-3-1-2):
Leali; Pucino, Brosco, Gravillon (71′ Valentini), Padoin; Cavion, Troiano, Gerbo (60′ D’Elia); Brlek; Da Cruz, Scamacca (60′ Ardemagni). A dis.: Lanni, Novi, Valentini, D’Elia, Ferigra, Petrucci, Rosseti, Piccinocchi, Chajia, Beretta, Laverone, Ardemagni. All.: Zanetti

Marcatori: 5′ Crociata, 34′ Simy, 86′ Mazzotta – 39′ autogol Marrone

Ammonizioni: Mustacchio – Pucino, Gravillon, Valentini

Espulsioni:

Arbitro: Marco Serra della sezione di Torino