Calciomercato Cremonese, Rastelli sempre più in bilico: pronto il sostituto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03

Potrebbe essere quella di Massimo Rastelli la prima panchina saltata in Serie B. In giornata è già atteso l’esonero. Al suo posto pronto Baroni. 

Massimo Rastelli verso l'addio: pronto Baroni
Massimo Rastelli (Getty Images)

Ancora alti e bassi in casa Cremonese con l’ultimo KO casalingo contro il Cittadella che ha minato ulteriormente le poche certezze del club grigiorosso che alla vigilia dell’inizio del campionato di Serie B era dato tra i favoriti assoluti alla promozione diretta, complice anche un calciomercato di primo piano. Responsabilità importanti dunque per Rastelli che ha fin qui raccolto la bellezza di tre sconfitte che non sembrano essere andate giù alla società. L’ex tecnico del Cagliari è infatti in bilico e la sosta in tal senso potrebbe essergli addirittura fatale. Secondo quanto riferito da la ‘Gazzetta dello sport’, infatti, oggi è il giorno dell’esonero di Massimo Rastelli alla Cremonese. L’allenatore in caso di ufficializzazione del tutto dovrebbe pagare una resa ben al di sotto delle alte aspettative dell’intero ambiente.

Per tutte le notizie sulla Serie B CLICCA QUI!

Calciomercato Cremonese, pronto Baroni al posto di Rastelli

Il primo nome cercato dal club lombardo per la sostituzione di Rastelli è stato quello dell’ex Udinese Davide Nicola che attende però altre proposte. La Cremonese avrebbe sondato anche Iachini ma la scelta finale dovrebbe, a meno di sorprese, ricadere su Marco Baroni, già a Cremona in C nel 2010-11.

Leggi anche–> Cremonese ko, Rastelli in bilico: le ultime sul tecnico grigiorosso

Nella giornata di oggi infatti dovrebbe ufficializzato l’esonero dell’attuale allenatore, con il conseguente annuncio dell’ex Benevento, attualmente in pole position, che arriverebbe in grigiorosso proprio forte di quella magica esperienza con i giallorossi campani portati alla promozione in Serie A. Il primo passo verso l’arrivo di Baroni a Cremona sarà però il comunicato ufficiale sul destino di Rastelli.

G.B.