Bucchi (Getty Images)

Il Benevento perde anche contro il Verona: ora la panchina di Bucchi è davvero a rischio.

Era quasi una sfida salvezza fra due allenatori tutt’altro che saldi sulle rispettive panchine. Christian Bucchi se la passava un po’ meglio, dopo gli ultimi successi, ma la sconfitta col Verona di Fabio Grosso è uno schianto da cui non sarà facile riprendersi. Al Vigorito parte meglio il Verona: Tello spara sull’esterno della rete, poi al 21mo è Di Carmine a ciccare per un soffio il tap-in vincente su imbeccata di Matos dalla destra. Poi si vede il Benevento, che prima con Coda poi con Bandinelli inizia a mettere paura a Silvestri. Il secondo tempo inizia sotto i peggiori auspici: 5 minuti e Costa becca il secondo giallo per fallo su Zaccagni. Verona in superiorità numerica e subito in vantaggio. Lee calcia la punizione, Montipò respinge male ma rimedia su Di Carmine, poi arriva Matos e la scaraventa dentro. I giallorossi hanno anche l’occasione di pareggiare subito dopo, ma Coda regala il rigore del pareggio con uno sciagurato cucchiaio che finisce facile facile tra le braccia del portiere. Presunzione e approssimazione, così si perde uno scontro diretto in casa che invece poteva dare la svolta decisiva al campionato. A nulla vale il forcing finale, il Verona espugna il Vigorito e supera il Benevento anche in classifica.

Bucchi a rischio esonero: cosa potrebbe succedere

L’ennesima sconfitta contro il Verona non tranquillizza Cristian Bucchi, che torna a preoccuparsi del suo futuro a Benevento. La società è molto insoddisfatta: la squadra è decisamente più indietro rispetto agli obiettivi prefissati. Il futuro di Bucchi si decide in queste ore, la posizione dell’allenatore romano è decisamente in bilico. Quali potrebbero essere gli scenari che si aprono per la squadra campana? La scorsa estate il Benevento aveva avuto contatti con Drago, poi non se ne era fatto nulla. C’è poi da sottolineare che Marco Baroni che ha guidato la promozione in Serie A, è ancora sotto contratto con il club.

Alessandra Curcio