I due giovani calciatori finiti nel mirino del direttore sportivo del Lecce, Mauro Meluso, giocano nel Rieti. In uscita ci sono Armellino e Di Matteo

Tre vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta nelle ultime cinque gare di campionato e sesto posto nella graduatoria generale di Serie B con 12 punti. Ora il Lecce vuole immediatamente rialzare la testa dopo il ko interno contro il Palermo nell’ultimo turno e si appresta ad affrontare il Foggia nell’atteso derby in programma sabato pomeriggio alle ore 15,00. In ogni caso, la dirigenza giallorossa monitora con grande attenzione anche il mercato con l’obiettivo di rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione del tecnico Fabio Liverani. Sono due i nomi finiti nel mirino del Lecce e giocano entrambi nel Rieti: si tratta di Cécé Pepe e di Boubakary Diarra. Il primo è un difensore centrale classe ’96, cresciuto nel settore giovanile del Paris Saint-Germain e reduce dall’esperienza allo Zirka in Ucraina. Diarra, invece, è un centrocampista classe ’95, molto duttile dal punto di vista tattico e capace di ricoprire tutti i ruoli della mediana. Una curiosità: Boubakary è il cugino di Lassana Diarra del PSG.

Calciomercato Lecce Pepe Diarra Meluso Liverani Armellino Di Matteo serie B Serie C
Fabio Liverani @ Getty Images

Calciomercato Lecce, Di Matteo e Armellino possono partire a gennaio

In uscita, invece, è da monitorare soprattutto la situazione di Luca Di Matteo e di Marco Armellino. Il primo sta giocando pochissimo e, a 30 anni, sembra ormai orientato a cambiare maglia per giocare con maggiore continuità: Di Matteo non avrebbe problemi a trovare una nuova sistemazione dal momento che mezza Serie C è sulle sue tracce. Chiudiamo con Armellino: il forte centrocampista classe ’89 continua ad essere impiegato col contagocce da Liverani e potrebbe salutare la compagnia già a gennaio pur di rilanciarsi. Un Lecce che, insomma, si candida a recitare un ruolo da protagonista nella prossima finestra di mercato sia per quanto concerne le operazioni in entrata sia per quel che riguarda i movimenti in uscita.