Maurizio Zamparini (Getty Images)

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha annunciato il suo doppio addio al club rosanero e al mondo del calcio

Maurizio Zamparini è pronto a dire addio al suo Palermo e al mondo del calcio. Ad annunciarlo è lo stesso presidente rosanero che, ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’, ha dichiarato: “Sono in uscita dal Palermo e abbandonerò il calcio. Purtroppo questo mondo non è più basato sui valori dello sport, ma solo sul denaro. Mi sono stancato di quello che l’ambiente palermitano mi ha fatto ed in più ho 70 anni”. Sulla crisi del calcio italiano: “Non è assolutamente vero che è in crisi: il problema è che c’è una legge Bossi-Fini che è una cretinata”.

Palermo, Zamparini svela un curioso retroscena di calciomercato

Questa la denuncia dell’imprenditore friulano: “In altri paesi prendono giocatori di colore dalle colonie, come fanno Francia, Inghilterra ecc. Noi, invece, non lo possiamo fare e, di conseguenza, spendiamo milioni e milioni all’estero”. E ancora: “Quando ero bambino i cortili erano pieni di ragazzini che giocavano con la palla fatta di pezza, oggi invece stanno tutti davanti a un Pc o a uno Smartphone”. Un retroscena, infine, sul calciomercato rosanero: “De Laurentiis mi chiese Dybala in passato, ma mai Belotti. Devo ammettere di averlo sottovalutato anche io”.

Enrico Pecci