Calcioscommesse, c’è Spezia-Legnano sotto esame

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:31

La finale di ritorno del campionato di Seconda Divisione di Lega Pro 2009-2010 tra Spezia-Legnano è stata sottoposta al vaglio degli inquirenti. L’incontro coincise con la promozione in prima divisione delle aquile. Il pool  presieduto dal Procuratore Stefano Palazzi ha ascoltato l’allora medico sociale del Legnano, Luigi Valcarenghi, l’ex calciatore del club Alessandro Pontarollo e l’ex direttore generale dello Spezia, Aldo Jacopetti. L’indagine è scattata  dopo la denuncia di  Pino Padula, sentito da Palazzi lo scorso aprile. L’ex dirigente del Legnano raccontò di un tentativo di corruzione dei giocatori lombardi da parte di un rappresentante dello Spezia. Un tentativo fallito che portò, secondo Padula, il presunto corruttore a rivolgersi all’arbitro di quella partita, Roberto Bagalini, convocato negli uffici federali per domani assieme ad Eugenio Olli, ds del Feralpi Salò che in quell’anno perse la semifinale con il Legnano. L’ex direttore di gara però potrebbe non presentarsi visto che è ormai un arbitro dimesso.