Igor Coronado
Igor Coronado (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

ESCLUSIVA ROMAGNOLO CORONADO PALERMO – Igor Coronado è stato uno dei giocatori più interessanti dell’ultimo campionato cadetto. Il brasiliano ha scelto Palermo per la sua nuova avventura, pronto ad inseguire quel sogno chiamato serie A. La redazione di seriebnews.com ha contattato un suo ex preparatore atletico ai tempi del Floriana (Malta), Antonio Romagnolo, oggi Responsabile atletico e motorio J Football Academy a Würzburg in Germania, che ha rilasciato quest’intervista:

Coronado al Palermo, come valuti questa scelta?

“Credo che per il Palermo sia un acquisto importante, Igor è un talento puro e un professionista vero. Un leader che può essere determinante fuori e dentro il campo. Per lui potrebbe essere una grande opportunità. Zamparini negli anni ha valorizzato i vari Pastore, Cavani, Dybala, per questo credo abbia fatto la scelta giusta. Adesso spero che la società riesca a completare una rosa all’altezza della categoria.”

Igor è il classico brasiliano o è più europeo dei suoi connazionali?

“Igor è secondo me il brasiliano ideale. Brasiliano nel sangue e nella fantasia, ma ha una mentalità molto più europea di quello che si può pensare. Sa soffrire e stringere i denti nei momenti difficili, senza mai perdere il sorriso.”

Ai sudamericani non piace molto la tattica, vale anche per lui?

“Igor è un giocatore molto attento e applicato tatticamente. È un ragazzo molto intelligente e capisce benissimo l’importanza delle consegne tattiche del mister. Anche in questo vedo un leader per applicazione è responsabilità.”

Un tuo ricordo di Coronado al Floriana…

“Il mio ricordo più bello è legato ad una foto scattata alla cena di fine stagione, lì si può percepire la sua personalità solare e la sua caratura come uomo sia fuori che dentro il campo. Ha superato momenti e condizioni difficili, di cui sono stato testimone.”

Giovanni Remigare