Claudio Foscarini (Getty Images)

Dopo essere uscito dalla crisi che aveva segnato tutta la prima parte del girone di ritorno e aver bloccato sul pari Padova e Verona, adesso il Cittadella deve tornare a vincere per allontanarsi ulteriormente dal quintultimo posto (in questo momento distante 3 lunghezze). La Juve Stabia, invece, sembra ormai lontana sia dalla zona playout che da quella playoff, ma ha bisogno dei punti che le darebbero tranquillità e, soprattutto, le farebbero dimenticare la batosta di Empoli.

CITTADELLA: Foscarini ha tutti a disposizione, compreso Busellato che però dovrebbe andare in panchina, e con l’unica eccezione di Dumitru, fuori per tutta la stagione. Il tecnico ha dunque solo l’imbarazzo della scelta sulla formazione da mandare in campo.

JUVE STABIA: Anche Braglia può contare sul gruppo quasi al completo. Resta fuori il solo Mbakogu, mentre Mezavilla è recuperato e si riprenderà il suo posto in mezzo al campo. L’abbondanza è soprattutto in attacco, dove scalpitano Acosty, Cellini e Improta.

Probabili formazioni:
Cittadella (4-3-3): Cordaz; Ciancio, Coly, Pellizzer, De Vito; Vitofrancesco, Baselli, Schiavon; Di Roberto, Giannetti, Di Nardo. All.: Foscarini.
Juve Stabia (4-3-3): Seculin; Baldanzeddu, Figliomeni, Martinelli, Dicuonzo; Jidayi, Mezavilla, Caserta; Verdi, Bruno, Zito. All.: Braglia.