Eusebio Di Francesco (Getty Images)

La Reggina, uscita sconfitta dallo scontro diretto con la Ternana, deve tornare al più presto a fare punti per rialzarsi dal quintultimo posto, che in questo momento la vedrebbe condannata ai playout. Di fronte, però, si ritrova la capolista Sassuolo, per giunta determinata a ritrovare una vittoria che manca da cinque partite (quattro pareggi e una sconfitta) per non assottigliare ulteriormente il vantaggio dal secondo posto, ridotto ormai a 4 punti, e mettere al sicuro una promozione data forse troppo presto per scontata.

REGGINA: Oltre che sconfitta, la Reggina è tornata da Terni con una squadra decimata dalle squalifiche di Adejo, Barillà e Di Michele (per quest’ultimo due giornate). Pillon potrebbe tornare al 4-4-2, inserendo D’Alessandro come esterno basso e spostando Sarno nel ruolo di seconda punta.

SASSUOLO: Anche per Di Francesco i problemi di formazione sono dovuti alle squalifiche: il giudice sportivo ha fermato Gazzola e Magnanelli, per cui a destra dovrebbe giocare l’ex Laverone e in mezzo al campo potrebbe toccare a Chibsah. Possibili novità in attacco, con Boakye e Troianiello dal 1′.

Probabili formazioni:
Reggina (4-4-2): Baiocco; D’Alessandro, Ely, Freddi, Bergamelli; Antonazzo, Hetemaj, Colucci, Rizzato; Comi, Sarno. All.: Pillon.
Sassuolo (4-3-3): Pomini; Laverone, Terranova, Bianco, Longhi; Bianchi, Chibsah, Missiroli; Berardi, Boakye, Troianiello. All.: Di Francesco.