Fabrizio Castori (Getty Images)

Il Varese ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime otto partite e, dopo la sconfitta di sabato col Livorno, non può permettersi altri passi falsi: adesso non c’è solo da sperare che l’Empoli ‘salvi’ i playoff, ma anche da mantenere il sesto posto che consentirebbe di disputarli. L’avversario, seppur da non sottovalutare, non è comunque dei più ostici: la Pro Vercelli, ormai virtualmente retrocessa, aspetta solo di essere condannata dalla matematica.

PRO VERCELLI: Braghin confermerà il 4-3-1-2, modulo con cui ha affrontato il Crotone nell’ultimo turno, ma a centrocampo dovrebbero tornare Filkor e Cristiano per Genevier e Germano. In attacco è stato provato Iemmello con Eusepi, con Ragatzu che rifiaterà. In panchina dovrebbe rivedersi Erpen, al rientro dopo l’infortunio.

VARESE: Oltre a Carrozzieri, Diamonte, Fiamozzi e Juan Antonio, ancora infortunati, Castori deve rinunciare a Bastianoni, espulso nel finale di Varese-Livorno, per cui in porta si rivedrà Bressan. Vista la scarsità di alternative dovuta alle assenze, dovrebbe essere per il resto confermata almeno gran parte della squadra scesa in campo sabato.

Probabili formazioni:
Pro Vercelli (4-3-1-2): Valentini; Abbate, Borghese, Ranellucci, Scaglia; Filkor, Appelt Pires, Cristiano; Scavone; Eusepi, Iemmello. All.: Braghin.
Varese (4-4-2): Bressan; Pucino, Troest, Rea, Franco; Zecchin, Filipe, Corti, Oduamadi; Neto Pereira, Ebagua. All.: Castori.