Andrea Abodi (getty images)

 

Il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi Abodi ha parlato ai microfoni di Sky di vari argomenti. Ecco le sue parole, riprese da Seriebnews.com: ”Playoff? Le tre squadre che sono in fuga vanno rispettate, ma sarebbe bello avere i playoff. Detto che le prime tre stanno meritando il posto che hanno, noi pensiamo sempre alla regolarità del campionato e le prime tre vanno rispettate. Salary cap? E’ un’iniziativa delle società, non mia. E’ il frutto di una valutazione, la valutazione di mettere al sicuro i conti delle società, i costi adesso sono difficili da mantenere e noi vogliamo che venga messo al sicuro il campionato. Per i giocatori il tetto salariale per la quota base è 150 mila euro, mentre per la parte variabile è di altri 150 mila euro, ovvero per gli obiettivi. A loro volta questi 150 mila euro si dividono in due parti: obiettivi individuali e obiettivi di squadra. C’è un altro tetto che ci siamo preposti di fissare, ovvero il numero dei giocatori in rosa e nell’arco di 3-4 anni speriamo che i conti delle società siano in pari. Se le società sforano verrà pagata una sorta di multa che andrà messa da parte per le società virtuose. Iniziativa applicabile in Serie A? Credo di no, lì si deve stare ai termini e i parametri finanziari dell’Uefa. Campionato riserve? Non so se sia questa la soluzione giusta ai problemi, ma una soluzione va trovata. Tra Serie A, Serie B e Lega Pro bisogna riunirsi e vedere cosa fare per migliorare la situazione. Noi come campionato cadetto continueremo a essere il serbatoio dei giovani”.

Marco Orrù