Una partita che probabilmente annulla tutte le residue possibilità di salvezza. Quella che è andata in scena ieri al Picco per il Grosseto di Francesco Moriero era forse l’ultimissima spiaggia di un’annata travagliata cominciata con la penalizzazione. I maremmani sono usciti sconfitti per 2-1 a cospetto di uno Spezia che inversamente ha ritrovato il successo casalingo che mancava da quasi due mesi. Il Grifone con 23 punti in graduatoria a sette giornate dalla conclusione vede distante 17 punti la zona play out, un distacco che ormai pare incolmabile. Con 18 sconfitte in 35 gare, quasi una ogni due match di media il Grosseto che ha raccolto meno punti in trasferta, appena sette, conquistando peraltro un successo di prestigio contro la capolista Sassuolo, unico da annoverare fuori dallo Zecchini. Il ritorno di Francesco Moriero, esonerato ad inizio campionato, aveva lasciato qualche residua chance di permanenza cadetta attraverso prestazioni apparse convincenti con i colpi inflitti ai danni della coppia emiliana della Bwin. Le tre sconfitte consecutive, l’ultima di questo in uno scontro diretto ha probabilmente reso vane le ultime speranze per il pubblico toscano che si appresta a salutare la cadetteria con la speranza di tornaci al più presto.

TMF