Calcioscommesse, legale Lecce: ”Pena durissima, senza prove certe”

Lecce

 

Nella giornata di ieri al Lecce è stata data la pena più severa sul caso del calcioscommesse: retrocessione in Lega Pro e ulteriori punti di penalizzazione. Tutto questo per il presunto coinvolgimento dell’ex presidente Semeraro nella combine del derby contro il Bari del maggio 2011. Presunto, appunto. I legali della società pugliese, infatti, puntano su questo dettaglio per la difesa del club: ”Per il Lecce è stata chiesta la pena draconiana, ma mancano riscontri certi sul presunto coinvolgimento dell’ex presidente del club salentino Pierandrea Semeraro: per questo chiedo il proscioglimento completo della società”. Parola di Mattia Grassani, avvocato che segue le sorti del Lecce.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta