Calcioscommesse, la difesa di Di Vaio: “Voglio certezze”

Marco Di Vaio

E’ Marco Di Vaio il primo ad intervenire al processo calcioscommesse tra i calciatori per cui ieri il procuratore Palazzi ha presentato la richiesta di sanzioni. “Sono qui da due giorni e ho sentito soltanto dubbi e ipotesi – ha detto l’attaccante appena passato al Montreal Impact, per cui è stato chiesto un anno di squalifica -. Se devo smettere di giocare, cosa che amo di più nella vita, chiedo almeno una certezza. Finora in questo processo c’è una sola certezza, la mia conoscenza con Andrea Masiello: abbiamo giocato due anni insieme a Genova, ma lui non ha mai fatto riferimento a me nelle sue accuse. Da Palazzi ho sentito solo dubbi, cosa che non posso accettare: sono un padre, deve rendere conto alla mia famiglia e ai miei datori di lavoro, per questo vi chiedo verità assolute e non ipotesi”.

Notizie Correlate

Commenta