Palazzi aggredito dai tifosi juventini, poi arriva la smentita…

NAPOLI – Giorni agitati per Stefano Palazzi, il procuratore della Federcalcio ormai additato dai tifosi della Juventus come “grande nemico”, per via dei deferimenti di Conte, Pepe e Bonucci alla Disciplinare (i primi due per omessa denuncia, il terzo per illecito sportivo).
Secondo quanto afferma il sito agropolilive.com, citato anche da altri siti specializzati, in vacanza a Maiori, dove ha la residenza estiva, Palazzi avrebbe risposto “con aria spiritosa e ironica” a chi gli chiedeva la posizione di Antonio Conte nel processo sul calcioscommesse, parlando di “non meno di sei mesi” per poi scoppiare a ridere.
Alcuni tifosi della Juventus lì presenti, sempre secondo il sito agropolilive.com, avrebbero preso di mira verbalmente e fisicamente Palazzi, accusandolo di fantomatici legami con Moratti e la Telecom, e costringendolo a rifugiarsi in un bar, fino all’arrivo delle forze dell’ordine.
La notizia si è rivelata però completamente falsa, come precisato dalla Federcalcio con una nota. «Riguardo una presunta contestazione subita dal Procuratore federale Stefano Palazzi a Maiori (Sa) da parte di un gruppo di tifosi, la Figc precisa che la notizia, riportata oggi da alcuni mezzi di informazione, è assolutamente priva di fondamento. Così come è del tutto non vero il riferimento all’intervento di forze dell’ordine chiamate per scortare il Procuratore».

Fonte: Leggo

Notizie Correlate

Commenta