Calcioscommesse, Portanova: “Non patteggerò, sono innocente”

Deferito dalla Procura federale per illecito sportivo, Daniele Portanova continua a dichiararsi estraneo alla vicenda calcioscommesse e annuncia di non avere intenzione di patteggiare: “Non ho mai venduto una partita, non ho mai scommesso e sono innocente – ha detto in conferenza stampa -. Non patteggerò perché anche un solo giorno di squalifica sarebbe ingiusto. Quello che mi fa male è che mia moglie è stata offesa e i miei figli hanno pianto perché a scuola dicevano loro che ero un venduto”.

Notizie Correlate

Commenta