Pc Calcio, il primo videogioco di calcio manageriale (Video)

E’ una serie di videogiochi manageriali, i primi interamente di questa modalità, che nasce in Spagna nel 1992. Il grande seguito del gioco è dovuto a due motivi principali: il primo è che non si parla più di console, ma di computer, in netta espansione negli anni ’90 soprattutto con il lancio e la diffusione di Windows; il secondo è che il gioco consentiva di gestire una società in tutti i suoi aspetti, dal calciomercato, allo sviluppo dello stadio con biglietti, abbonamenti e bar, al merchandising e alla gestione di giocatori e staff. Commercializzato dalla Dinamic Multimedia, dopo la creazione della Liga spagnola (unica modalità di gioco) vengono sviluppate altre edizioni: una con la sola Premier League inglese, una con la Ligue one francese, e una con l’Apertura ed il Clausura argentino. Solamente nel 1998 vengono inseriti nel gioco tutti i campionati più importanti del Mondo, dando la possibilità al giocatore di scegliere con quale squadra iniziare il game. Da ricordare inoltre le versioni del 1996, 1998 e 2000, nelle quali si potevano guidare solo le nazionali. Anche se vengono apportati continui miglioramenti, l’avvento di giochi manageriali come “Scudetto” e soprattutto “Football manager” fa uscire dalla scena il videogioco, che comunque ha continui aggiornamenti dalla versione ultima del 2007. Dobbiamo comunque rendere onore a PC CALCIO, che soprattutto grazie alla sua diffusione tramite giornalai, ha portato nelle nostre giornate per la prima volta le emozioni e il sogno di poter gestire e far vincere la propria squadra del cuore. E chi se lo dimentica Massimo Tecca che grida: “Ha segnato quasi da casa sua”….

Simone Mensitieri

Notizie Correlate

Commenta