Modena, i tifosi scrivono alla società: “A quando gli acquisti?”

La nuova proprietà è al lavoro, l’allenatore è stato scelto, ma il Modena resta in ritardo, rispetto al resto della Serie B, nella costruzione della squadra che dovrà affrontare il prossimo campionato. E’ questo ed altro a preoccupare alcuni tifosi, che hanno deciso di manifestare il proprio scontento in una lettera indirizzata alla società, al Comune di Modena, a Ghirlandina Sport, a Maurizio Rinaldi, Roberto Casari, Stefano Commini, Antonio Caliendo, Alessio Secco e Giuseppe Cannella:

“Siamo un gruppo di tifosi canarini attenti a tutto ciò che avviene in casa gialloblu e dunque fortemente preoccupati riguardo aspetti decisivi del futuro canarino che le recenti conferenze stampa – compresa quella odierna in cui pure sono stati versati fiumi di parole – non hanno saputo o voluto chiarire.

In breve:
– Ad oggi il dr. Commini, dati alla mano della CCIAA, non dimostra di avere la forza necessaria per sostenere la gestione della società. I vertici di Ghirlandina hanno assicurato sulla solidità dell’imprenditore romano, dettando anche termini per una ricapitalizzazione del Modena FC di 5 milioni, salvo poi far scadere tali termini e dichiarare impegni diversi e meno stringenti. La domanda decisiva è: chi c’è dietro Commini?
– Il Comune di Modena, che ha dato il beneplacito a tale operazione, è a conoscenza dell’identità del nuovo proprietario?
– La struttura dirigenziale presentata è composta da persone da qualche anno ai margini della gestione societaria di un club professionistico. Vista l’inesistenza per ora del “nuovo” proprietario, chi li ha scelti e a quale scopo?
– Aldilà dei proclami di facciata, come pensa il sig. Caliendo, insieme al suo staff, di operare una “rivoluzione” nel calcio dato che fece le stesse dichiarazioni 15 anni fa e che nessuna rivoluzione si è vista nell’unica società di cui è stato proprietario (QPR)?
– Nel caso in cui non ci fosse nessuno alle spalle di Commini, la CPL, quasi certamente priva di buona parte degli attuali soci di Ghirlandina sport, assicura il futuro del Modena FC?
– Dal punto di vista sportivo, visto l’approssimarsi del ritiro, quando pensano gli attuali o futuri dirigenti di approntare una squadra per la categoria? Il progetto tecnico è nella testa di qualcuno?
La preoccupazione è massima, anche tenuto conto che nessuno ad oggi, 16 luglio, ha parlato di campagna abbonamenti. L’impressione, insomma, è che si parli di tutto fuorché di calcio in modo serio.
In fede”.

Notizie Correlate

Commenta